Massimo Golino vice presidente vicario della fondazione ‘Sorella Natura’

0 163

Golino vicepresidente vicario al posto dell’ex ministro alla Salute, prosegue la scalata al vertice di Sorella Natura dell’avvocato casertano.

Prosegue la scalata al vertice di Sorella Natura di Massimo Golino: l’avvocato casertano è stato nominato vicepresidente vicario del cda della potente Fondazione ambientalista che annovera al suo interno il gotha del mondo ecclesiastico, delle istituzioni e delle professioni.

Cambio al vertice anche del Comitato Etico della Fondazione. Insieme a Massimo Golino è stato eletto il nuovo presidente del comitato, Alberto Avoli, già Procuratore Generale della Corte dei Conti.

ALBERTO AVOLI PROCURATORE GENERALE CORTE DEI CONTI

Sorella Natura annovera infatti tra le sue fila tra gli altri il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, il Ministro degli Interni Luciana Lamorgese; Carlo Deodato, già segretario generale CONSOB e capo dipartimento degli Affari Giuridici e Legislativi di Palazzo Chigi; il direttore della segreteria generale del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Daniele Cabras; il Presidente emerito della Corte Costituzionale Antonio Baldassarre.

Golino raccoglie l’eredità dell’ex ministro per la Salute Maria Pia Garavaglia che ha guidato l’organismo negli ultimi cinque anni. La Fondazione ha deciso di puntare in maniera decisa sul professionista di Terra di Lavoro che è stato anche nominato dal cda coordinatore nazionale delle delegazioni per il radicamento della Fondazione in tutta Italia. Una funzione operativa prestigiosa e delicata quella affidata a Golino, che ha subito formalizzato tre autorevoli nomine nell’ambito del processo di strutturazione di Sorella Natura sul territorio, dimostrando come la fiducia su di lui sia stata ben riposta.

L’avvocato, infatti, ha designato il coordinatore regionale della Campania senatore Aniello Di Nardo già sottosegretario al Ministero degli Interni; il senatore Saverio Ruperto già sottosegretario al Ministero degli Interni, per la regione Lazio, e Edoardo Croci, docente alla Bocconi, direttore di ricerca allo IEFE, Presidente della fondazione Ambiente Milano. Le tre nomine rientrano in un ragionamento più articolato che vedrà la Fondazione strutturarsi con proprie delegazioni sia a livello provinciale che comunale su tutto il territorio nazionale.

Nelle prossime settimane, infatti, partiranno una serie di nomine che segneranno il passo del nuovo corso che Sorella Natura ha inteso darsi.

Le delegazioni saranno fondamentali per portare avanti azioni di lotta incisive sui territori contro gli eco-reati. Sorella Natura, infatti, si costituirà parte civile nei processi sui crimini ambientali devolvendo al ministero dell’Ambiente i risarcimenti raccolti nei procedimenti giudiziari.

Un segnale concreto da parte della Fondazione per sostenere la legalità e promuovere un processo di transizione ecologica.

Non solo, Sorella Natura è fortemente impegnata rispetto alla promozione di forme energetiche green, come l’idrogeno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.