Continua la mostra documentaria “Archeologia Svelata”, organizzata dal Sistema Museale Terra di Lavoro

0 156

Continua la mostra documentaria “Archeologia Svelata”, organizzata dal Sistema Museale Terra di Lavoro nelle sei diverse sedi dei musei membri del Sistema Museale: Museo Arte Contemporanea Caserta (la mostra sarà nel teatro comunale “C. Parravano”), Museo Civico Maddaloni, Museo Civico “Raffaele Marrocco” Piedimonte Matese, Museo Civiltà Contadina San Nicola la Strada, Parco della Memoria Storia San Pietro Infine, Museo Michelangelo Caserta.

E proseguono le azioni di divulgazione e di approfondimento sul tema. Mercoledì 20 ottobre 2021, alle ore 18, sarà la volta dell’avv. Domenico Caiazza che al Museo Civico “Raffaele Marrocco” di Piedimonte Matese farà il punto su un tema cruciale per la ricostruzione della storia dei Sanniti campani e cioè “Città sannitiche confuse / riconosciute”.

Caiazza è il massimo esperto dell’età sannitica in Campania e tra gli studiosi più importanti in Italia, con quasi 200 pubblicazioni sulle riviste più prestigiose e con volumi monografici che costituiscono riferimento bibliografico ineludibile da quasi 40 anni.

Dice Caiazza: “La cultura sannitica in Campania attende ancora una riscoperta complessiva e una valorizzazione degna dell’importanza e delle unicità delle testimonianze. Ciò a causa del fatto che gli insediamenti sanniti sono sui colli e sui monti dell’Appennino e del pre-Appenino, in luoghi molto più scomodi da scavare e studiare rispetto a quelli romani di fondo valle o pianura o a quelli magnogreci sulla costa. Per questo università e accademie non li prediligono. E poi, per la mancanza strutturale di fondi per la ricerca archeologica, la Soprintendenza compie interventi preventivi in occasione di lavori solitamente prossimi ai centri urbani attuali, che quasi mai ricadono nelle stesse aree di quelli sannitici. Eppure, la riscoperta del mondo sannitico potrebbe generare importanti economie di scala per la conservazione e lo sviluppo di molti dei nostri piccoli centri abitati della Campania interna, oramai in corso di spopolamento e di abbandono”.

La relazione presenterà il quadro aggiornato degli studi di settore sul mondo sannitico e smaschererà per la prima volta alcune sviste occorse in passato nell’identificazione dei centri abitati e ancora invalse nella letteratura scientifica.

La conferenza sarà preceduta (ore 17) dalla visita guidata gratuita al Museo.

Un’altra conferenza di approfondimento si terrà nel recuperato Museo della Civiltà Contadina di San Nicola la Strada sab 23 ottobre, ore 18, e presenterà le ricerche di recente pubblicate sulla identificazione della chiesa (medievale) che diede il nome al comune e che sorse lungo la via Appia.

Anche in questo caso, alle ore 17 si terrà una visita guidata gratuita alle collezioni museali.

Il progetto “Archeologia svelata: ricerca, creatività e partecipazione” è finanziato dalla Regione Campania, settore musei e biblioteche, in risposta al bando 2021 della LR 12/2005.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.