Caserta. Consegna stelle al Merito a società, dirigenti, atleti e tecnici

Festa per Davide Tizzano, eletto Presidente della Confederazione dei Giochi del Mediterraneo 

0 251

Famiglie sportive in passerella alla attesa cerimonia dei Premi Coni in programma lunedì 25 ottobre alle 17.30 nel Teatro dell’Oratorio Salesiani in via Roma. Difatti oltre alla famiglia Mastroianni (sei componenti tra fratelli, padri e figli) destinataria del riconoscimento, un’altra famiglia salirà agli onori della cronaca, in particolare Gianluca Grava, già calciatore della Casertana, attuale responsabile del settore giovanile del Calcio Napoli. Ad accompagnarlo il papà Adriano indimenticabile difensore rossoblù in serie C, originario di Resina sul lago di Como, ma trasferitosi come residenza nel capoluogo di Terra di Lavoro, dove è nato Gianluca. Sicuramente un riconoscimento significativo che evidenzia i ruoli raggiunti a livello sportivo da due sportivi casertani “doc”.

La cerimonia di consegna dei Premi Coni avrebbe dovuto svolgersi nel 2020 ma la situazione epidemiologica bloccò ogni iniziativa, mentre ora rafforza il momento della ripresa delle attività in una annata eccezionale per i risultati di atleti e società a livello nazionale.  “Ovviamente – spiega il Delegato Coni Michele De Simone – i riconoscimenti sono quelli assegnati per il 2019 e da consegnare nel 2020, annata vuota di grandi risultati sportivi, mentre ci apprestiamo, non appena il Coni centrale comunicherà le onorificenze deliberate per il 2020, a ricordare tutti gli atleti e le società che in questo esaltante 2021 hanno realizzato performance significative a livello mondiale, europeo e tricolore”.

In aggiunta ai Mastroianni e ai Grava altri attestati verranno distribuiti ad alcuni dirigenti affermatisi a livello nazionale: per la scherma a Gigi Campofreda, da poco nominato responsabile della Scuola per la formazione e l’abilitazione dei Tecnici di Scherma federali, e al Delegato provinciale Giustino De Sire cui andrà il distintivo d’onore.

Un momento della cerimonia verrà dedicato alla presentazione degli atleti appartenenti a società casertane che hanno partecipato ai Giochi di Tokio e cioè il nuotatore Stefano Ballo (Time Limits), il tiratore Tammaro Cassandro (soc. Falco Capua e Gruppo Carabinieri Forestali), le boxeur Angela Carini e Rebecca Nicoli (Fiamme Oro), la capitana della nazionale di sitting volley Alessandra Vitale.

Infine un riconoscimento “olimpico” verrà consegnato anche ad un personaggio notissimo nel mondo dello sport e cioè Giovanni Vallario di Sessa Aurunca, chef della Scuola dello Sport di Formia ma da sempre responsabile della cucina di Casa Atleti Italia alle Olimpiadi.

E sempre in tema olimpico verrà festeggiato il pluricampione di canottaggio Davide Tizzano, originario di Caianello ma residente a Napoli, attuale Direttore del Centro di Formazione Olimpica di Formia e coordinatore a Tokio 2020 di Casa Atleti Italia, da pochi giorni eletto alla presidenza del CIJM (Confederazione Internazionale dei Giochi del Mediterraneo), l’organismo che sovraintende all’organizzazione dei Giochi dei paesi che affacciano sul “Mare Nostrum”.

Al di là delle origini casertane Tizzano è noto in Terra di Lavoro per aver organizzato la regata degli equipaggi di Oxford e Cambridge nella vasca dei Delfini del Parco della Reggia, inoltre il “NavigaVolturno” con la discesa in canoa e gommone del fiume più lungo del Sud, infine l’utilizzo del lago artificiale presso la centrale idroelettrica di Presenzano per attività nautiche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.