Oltre 16 milioni di euro per l’edilizia scolastica di Terra di Lavoro, approvati i primi sei progetti

0 158

Approvati i primi sei progetti di edilizia scolastica per interventi di messa in sicurezza, principalmente di adeguamento sismico e riqualificazione, per gli istituti scolastici superiori di Terra di Lavoro.

Assegnati alla Provincia di Caserta un primo finanziamento di 16 milioni e 340 mila euro, quali risorse economiche finanziate dal MIUR da destinare ad interventi di manutenzione straordinaria per le scuole superiori.

Tali risorse rientrano nel Fondo Nazionale per le Province e Città Metropolitane ed Enti di Decentramento Regionale del Miur, previsto per gli interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole superiori di competenza di Province e Città Metropolitane ed assomma, a livello nazionale, ad euro 855 milioni per l’annualità 2020/2024 e per l’annualità 2021/2024 ad euro un miliardo e 125 milioni.

Gli istituti scolastici, i cui progetti sono stati già approvati, sono i seguenti:

  • Liceo Classico “Cirillo” di Aversa, per un importo di euro 3.444. 760, 23;
  • Liceo Classico “P. Giannone “ di Caserta, per un importo di euro 1.657.147,02;
  • Liceo Statale “S. Pizzi” di Capua, per un importo di euro 3.482.746,79;
  • S.I.S. “G. Caso” di Piedimonte Matese, per un importo di euro 3.457.662,76;
  • S.I.S. “Marconi” di Vairano Patenora, per un importo di euro 3.048.696,93;
  • Liceo Scientifico “Cortese” di Maddaloni, per un importo di euro 1.248.986,93
Giorgio Magliocca – Presidente della Provincia di Caserta

“Questi nuovi interventi tecnici in programma rafforzeranno ulteriormente il piano di ammodernamento e di messa in sicurezza delle scuole superiori di Terra di Lavoro – ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca – e che stiano proseguendo da tempo. L’obiettivo primario è quello di garantire strutture scolastiche non solo moderne, dotate di attrezzature e servizi funzionali ma soprattutto sicure per i nostri ragazzi. Abbiamo il dovere – ha concluso Magliocca – di custodire e valorizzare, per quanto più possibile, il nostro patrimonio edilizio scolastico ed in tale direzione sono orientati tutti gli interventi tecnici in programma”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.