Campionato Nazionale di Karate: tris di oro, argento e bronzo per il team casagiovese della MKS

Dopo una lunga attesa trionfano al Campionato Nazionale di Karate gli allievi dell'ASD MKS di Casagiove: otto le medaglie conquistate.

0 566

L’Unione Italiana Karate con l’alto patrocinio del Comune di Cervia, nel rispetto del protocollo sanitario Covid-19, ha organizzato il 2° Campionato Nazionale UIK 2021.

La manifestazione sportiva, che si è svolta presso il Palazzetto dello Sport di Cervia il 27 e 28 novembre scorso, è stata caratterizzata dalla partecipazione libera di tutte le Federazioni ed E.P.S. e dall’impegno di circa 900 atleti. Il Campionato, infatti, costituisce un’altra tappa importante per raggiungere l’obiettivo di un Karate Italiano unito e rappresentativo sia in campo nazionale che internazionale. Un appuntamento, quello di Cervia, risultato oltremodo importante per gli atleti e i loro preparatori provenienti da ogni regione italiana, che ha segnato il tempo della ripresa dell’attività agonistica dopo le chiusure imposte agli impianti sportivi a causa dall’emergenza pandemica.

Protagonisti assoluti sul tatami il team composto dagli atleti guidati da Michele Cappella della ASD MKS di Casagiove; otto giovani karateki che si sono dimostrati carichi e motivati per il ritorno in gara, un banco di prova dopo una lunghissima attesa. Proprio come veri guerrieri non hanno disatteso le aspettative del loro maestro. Nel pieno della loro concentrazione sportiva, i ragazzi del Maestro Cappella hanno saputo tener testa agli sfidanti nelle prove di Kata e Kumite, dando prova assoluta della loro preparazione atletica, quella che ha sigillato finalmente il “ritorno a medaglia”. La squadra infatti non é rientrata a casa a mani vuote. Ogni singolo atleta della ASD MKS di Casagiove ha guadagnato una postazione ed è salito sul podio conquistando 1 oro (Di Giovanni Riccardo), 3 argenti (Di Giorgio Roberto,Terenya Eduard, Tarantino Gennaro) e4 bronzi (Genovese Daniele, De Caprio Roberto, Mingione Marco, Terenya Arturo). Ancora un orgoglio per la Città di Casagiove che si conferma una realtà prolifica dal punto di vista sportivo e una culla di promesse.

“Il primo periodo di diffusione virale e di chiusure preventive imposte per contenere il contagio da Covid -19 è stato lacerante per la nostra scuola e per tutti gli atleti – ha affermato Michele Cappella. Nel momento in cui si alternavano chiusure ad aperture, i miei allievi hanno continuato ad allenarsi in collegamento con me usufruendo degli spazi delle proprie abitazioni. Due giorni a Cervia per noi sono stati intensi. Impossibile nascondere l’emozione che abbiamo provato nel ritornare a confrontarci con altre realtà sportive del circuito nazionale ed è stato sicuramente bellissimo vivere il clima della gara con il pubblico che ha rotto il silenzio degli allienamenti in isolamento”. 

Grande soddisfazione è stata raccolta dal maestro Cappella dell’ASD MKS, che si conferma un’officina casagiovese di giovani talentuosi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.