Giornata della Memoria, cerimonia in ricordo di Sergio De Simone, il bimbo torturato dai medici nazisti

Europa Verde: “Ricordare diffondere certi messaggi è un dovere affinché tali barbarie non si ripetano più.”

0 300

Nella mattinata del 27 gennaio, in via Morghen 65 bis, è stata deposta una corona di fiori in ricordo del truce assassinio del piccolo Sergio de Simone. Il bambino originario del Vomero che fu deportato in Germania e sottoposto a crudeli esperimenti dai nazisti.

Alla cerimonia, svolta in in presenza di Mario De Simone, fratello di Sergio, hanno partecipato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, la presidentessa della Municipalità V Clementina Cozzolino con i consiglieri Rino Nasti e Luca Bonetti, otre a l‘intera municipalità, e l’associazione Italia-Israele”.

“Ricordare affinché tali barbarie non si ripetano più è un dovere civico, etico e morale. Da queste celebrazioni nascono messaggi che poi vanno diffusi in tutto il mondo e per tutto l’anno. Soltanto così si possono difendere i diritti degli uomini, tutti.”- le parole di Borrelli e Nasti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.