Alla XV Edizione di Fiera Agricola tre nuove ed esclusive sfide diventano realtàr

0 170

Fiera Agricola ’22 entra nel vivo: dopo il taglio del nastro di venerdì scorso, tre nuove sfide partono dal Polo Fieristico A1Expò.

L’evento, diventato punto di riferimento del centro-sud Italia per tutto l’intero comparto, in svolgimento, appunto, da venerdì e che termina domani, lunedì 25 aprile, ha visto ieri il lancio di 3 iniziative per la promozione agroalimentare, enogastronomico e allevatoriale campano.

Ieri, infatti, l’Associazione Allevatori Campania Molise, in un convegno in cui sono intervenuti il Direttore Coldiretti Campania, Salvatore Loffreda; il Direttore di AACM, Augusto Calvi; il Responsabile servizio veterinario, Gianni Ruggiero; il Direttore Generale AIA, Mauro Donda e il Presidente AACM Davide Minicozzi, ha presentato a Fiera Agricola il progetto del marchio suino di razza casertana fornendo finalmente anche disciplinare che ne tutela la specie e l’originalità.

Inoltre, in occasione del convegno “Il vino in Campania, patrimonio e risorsa da custodire”, Gaetano Cataldo, Presidente di Identità Mediterranea, ha presentato in anteprima a Fiera Agricola, dopo il Vinitaly, la bottiglia celebrativa per Procida, quest’anno Capitale Italiana della Cultura. La cuvèe, nata dalla collaborazione di 26 aziende campane, è stata realizzata, insieme alla sua etichetta, dell’artista Carolina Albano.

A chiudere questa giornata di esclusività, un’altra importante novità: in occasione del convegno “Turismo equestre, l’Italia a cavallo”, il Presidente nazionale della Federazione Italiana Turismo Equestre e TREC – Ante, Franco Amodio, ha annunciato la sigla di un protocollo d’intesa con la responsabile del centro regionale di incremento ippico, Agnese Rinaldi, che ha l’obiettivo di sviluppare progetti, iniziative e programmi di attività condivisi per la valorizzazione del patrimonio di razze autoctone di equini allevate nella Regione Campania, al fine di concorrere alla loro conservazione.

E sono ancora tante le proposte che sono destinate a segnare questa importante ripartenza del settore e della Fiera; infatti tra gli appuntamenti da non perdere, si parlerà di opportunità e finanziamenti dal PNRR, di transumanza patrimonio dell’UNESCO e della misure del PSR con l’intervento, lunedì, dell’Assessore Regionale all’Agricoltura, Nicola Caputo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.