Donne e musica, Patrizia Bove questo pomeriggio a «Terra di Libri»

Con «Dodici note. Storie di donne e di musica» l’autrice beneventana passa in rassegna dodici storie di donne e musica svelandone sogni e speranze.

0 200

CASERTA – Si parlerà del particolare rapporto tra donne e musica questo pomeriggio alle 18.00 presso la Libreria Feltrinelli di Caserta con la presentazione del libro «Dodici note. Storie di donne e di musica» (Edizioni Iod) di Patrizia Bove, ospite del quarto appuntamento di Terra di Libri. Festival salesiano della letteratura in Terra di Lavoro.

Il canto è come un respiro soave che prende armonia e si riversa ovunque per sedurre il mondo. La musica è donna, perciò sa come legarsi alla bellezza del canto, farlo suo e diventare, così, una cosa sola. Il libro è un discorso con le note in ognuno dei racconti, la riflessione di un’anima in ascolto, alla ricerca della voce giusta per narrare la vita musicale di dodici donne creando voci e quadri viventi che insegnano e fondono arte e bellezza. Vite di donne che si snodano attraverso sfaccettature e caratteri diversi, accompagnate ogni volta da una nota musicale quale motto. Uno sguardo, quello del testo, che cerca la verità, che dice il non detto, che svela i sogni di Maria Callas, di Marylin, della Malafemmena e di tutte le donne che hanno viaggiato su di un pentagramma che l’autrice, con il suo stile originale e caldo, ci consegna in maniera avvincente, visionaria e realistica al tempo stesso. Una messinscena corale di molte storie che affascinano il lettore e tengono la pagina tesa e viva tra le sue mani.

A dialogare con l’autrice ci sarà la giornalista Maria Laura Labriola intermezzata musicalmente dalla voce di Francesca Curti Giardina e dalla chitarra di Nicola Campanile. Introduce Anna Di Mauro, presidente Adgi Caserta.

L’intera iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione del Collettivo Nottetempo, dell’Associazione Donne Giuriste Italia, sezione di Caserta, del Panathlon Caserta, di Asi Campania e della libreria La Feltrinelli Caserta ed è finanziata con fondi a vertere sul Bando 2021 per la concessione di contributi per progetti di solidarietà e/o di utilità sociale della Federazione Italiana Exallievi/e di don Bosco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.