Giro D’Italia, passerà da Camposano. Il sindaco Barbato: premiate le aree interne

0 173

La carovana rosa del Giro d’Italia arriverà a Camposano, comune dell’area nolana in posizione baricentrica fra le province di Avellino, Caserta e Napoli, il 14 maggio 2024. Il centro cittadino sarà attraversato dalla prestigiosa gara ciclistica, nella seconda delle tre tappe in programma in Campania.

“I corridori – ha detto entusiasta il sindaco Francesco Barbato dopo aver partecipato alla presentazione ufficiale dei percorsi nella sede della Città Metropolitana – partiranno da Pompei diretti a Bocca della Selva e transiteranno anche dalla nostra città. Ne siamo orgogliosi perché rappresenta un segnale di attenzione per le aree interne oltre che la possibilità di far conoscere la nostra realtà di comune green, a misura d’uomo è molto attento ai servizi al cittadino”.

“Per l’occasione – ha detto l’onorevole Barbato – Camposano sarà vestita a festa con l’accensione simbolica delle luci del nostro Centro Commerciale che definiamo ‘Naturale’ perché è stato scelto da tantissime catene internazionali e che prenderà il nome di Las Vegas. La tappa passerà proprio dalla strada provinciale Nola-Cicciano che per maggio assumerà, la nuova denominazione. Abbiamo già allertato le principali aziende presenti sul territorio per cercare di coinvolgere tutti ed offrire loro l’opportunità di essere presenti in una vetrina importante. Il nostro – ha aggiunto il primo cittadino – è uno dei territori più belli d’Italia e sarà l’occasione per mostrarlo a tutti”.

Un percorso fra i più lunghi: “Sono interessati circa 3km di territorio, dopo la strada che attraversa il centro commerciale la corsa – ha annunciato il sindaco – attraverserà il centro cittadino svoltando per via Marconi. Anche qui allerteremo tutte le attività produttive e commerciali per accogliere non solo gli atleti ma anche gli sportivi che verranno ad assistere alla tappa”.

“Camposano si sta già preparando per accogliere la carovana. La nostra – conclude il sindaco Francesco Barbato- è un’area che diventa sempre più bella grazie alla cura dell’ambiente. Cercheremo di arricchirlo sempre di più con alberi, fiori ed arbusti. Entro la data della tappa ne avremo piantumati altri quattromila, avendo sempre massima attenzione per il territorio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.