Slot imposte con minacce: 11 arresti tra clan Belforte e imprenditori collusi

0 788

Questa mattina oltre 100 militari del comando provinciale della guardia di finanza di Caserta stanno eseguendo, su delega della procura distrettuale antimafia e antiterrorismo di Napoli, 11 misure cautelari personali (7 custodie in carcere e 4 arresti domiciliari) emesse dal gip del tribunale di Napoli nei confronti di affiliati al clan camorristico Belforte-fazione Maddaloni e di imprenditori collusi operanti nel settore della gestione di apparecchi da gioco del tipo «newslot», responsabili, a vario titolo, dei reati di estorsione, intestazione fittizia di beni, illecita concorrenza con violenza e minaccia, con l’aggravante dell’utilizzo del metodo mafioso al fine di agevolare l’organizzazione camorristica di riferimento. Sono in corso di esecuzione anche i correlati sequestri delle slot machine imposte in numerosi esercizi pubblici. I dettagli relativi all’operazione saranno illustrati nel corso di un incontro con i media.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.