Commercialisti Caserta. Si è svolto il convegno "Vendite giudiziarie di immobili in modalità telematica"

In 350 all'Auditorium dell'Aeronautica Militare

0 548

CASERTA – «Siamo soddisfatti della partecipazione all’evento, 350 persone è proprio un bel numero. Ma, soprattutto, siamo contenti perché si è visto il vero riconoscimento del ruolo dei professionisti da parte dell’autorità giudiziaria. Questo sia nell’ambito delle attività più strettamente inerenti al tema dell’incontro, sia nell’intento di una valorizzazione delle professioni locali. È questo un tema a noi molto caro, che ha trovato il consenso pieno della Presidenza del Tribunale». Così Luigi Fabozzi, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta, a margine del convegno «L’esecuzione forzata alla ricerca dell’efficienza. Novità normative e buone prassi», ospitato nell’auditorium della Scuola dell’Aeronautica Militare a Caserta.

La presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere Gabriella Maria Casella chiarisce poi: «La nuova normativa sulle vendite giudiziarie, stabilendo che queste debbano avvenite in via telematiche, rappresenta una rivoluzione nel sistema. È quanto il legislatore ha voluto, in un’ottica di velocizzazione e per assicurare la maggiore trasparenza nelle operazioni di vendita. I tribunali dovranno attuare la riforma. La legge c’è ma va studiata e vanno chiesti interventi tecnici».

Un convegno specialistico, dunque, ma di grande attualità. Con il Tribunale e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta, a promuovere l’evento anche la sottosezione di Santa Maria Capua Vetere dell’Associazione Nazionale Magistrati, il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Luigi Vanvitelli, i consigli sammaritani dell’Ordine degli Avvocati e notarile. In platea il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, il sindaco Carlo Marino, il presidente di Confindustria Gianluigi Traettino.

Hanno relazionato Antonio Marzocco, professore di Diritto processuale civile presso l’Università della Campania, e i giudici Elmelinda Mercurio e Valerio Colandrea, che negli ultimi anni sono stati fautori e precursori di buone prassi, adottate in diversi altri tribunali italiani.

Il convegno si è aperto con i saluti della presidente Casella, del comandante della Scuola dell’Aeronautica Militare Nicola Gigante, del direttore del Dipartimento di Giurisprudenza della Vanvitelli Lorenzo Chieffi. A seguire Carlo Grillo, vertice del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati sammaritani, lo stesso Luigi Fabozzi e Alessandro de Donato, presidente del Consiglio Notarile di Santa Maria Capua Vetere. A moderare i lavori Roberto Peluso, giudice dell’esecuzione del Tribunale di Napoli.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.