San Tammaro, D'Angelo presenta i suoi candidati con la benedizione di Mastella, Magliocca e Lonardo

0 2.754

SAN TAMMARO. Folla per il candidato sindaco Vincenzo D’Angelo e per i componenti della sua lista “LeAli per San Tammaro”. Ieri sera presso il Bed and Breakfast “Il Sito”, in via Nazionale Appia, in centinaia si sono ritrovati in occasione della presentazione della lista numero 2 che ha alla guida l’avvocato Vincenzo D’Angelo, penalista del foro di Santa Maria Capua Vetere. E’ toccato a Pasquale Della Valle presentare i candidati e il candidato alla carica di primo cittadino del comune di San Tammaro. Una squadra coesa e ambiziosa che ha voglia di fare per il territorio e i loro concittadini. Anna Maria Carmen Califano, Daniela Cantiello, Giancarla Gravante, Teresa Forgillo, Mario Laudanno, Antonio Leggiero, Raffaele Leggiero, Giovanna Manco, Erminio Martucci, Patrizia Perna, Errico Michele Scala e Domenico Vastante affiancano Vincenzo D’Angelo in questo percorso politico che ha il sostegno e la vicinanza anche del presidente della Provincia Giorgio Magliocca, dell’ex ministro ed attuale sindaco di Benevento Clemente Mastella, della senatrice Sandra Lonardo e dell’onorevole Massimo Grimaldi che ieri hanno presenziato all’evento di apertura della campagna elettorale di “LeAli per San Tammaro”.

Non è mancato l’intervento dell’avvocato D’Angelo che ha indicato i punti cardine del suo programma elettorale, dalla trasparenza amministrativa al taglio dei costi della politica, dalla sicurezza cittadina al trasporto scolastico e urbano, per poi concludere con il coinvolgimento di tutte le associazioni cittadine e un messaggio importante rivolto ai giovani per i quali bisogna lavorare per garantirgli un futuro migliore. L’accento è stato sicuramente posto sul taglio dei costi della politica, argomento principale del programma elettorale, visto che sia il candidato sindaco che tutti i candidati alla carica di consigliere comunale sono d’accordo alla riduzione delle proprie indennità di carica, una volta eletti, per dar vita alla costituzione di un fondo per sostenere le criticità sociali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.