Caserta. Celebrata ieri una santa messa in suffragio del luogotenente dell’AM Antonio Carbone

Vittima del dovere, caduto in servizio il 14 maggio

0 544

CASERTA. Nella mattinata di ieri, nella Cattedrale di San Michele Arcangelo di Caserta, è stata celebrata una messa di suffragio per la dolorosa e prematura scomparsa del luogotenente dell’Aeronautica Militare Antonio Carbone di 52 anni, vittima del dovere, caduto in servizio il 14 maggio. La Celebrazione Eucaristica, voluta dalla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di  Caserta di cui il luogotenente Carbone è stato frequentatore nell’anno 1988, è stata officiata dal Cappellano Militare don Emilio Di Muccio.

La celebrazione si è svolta alla presenza del Comandante della Scuola, Colonnello Nicola Gigante, nonché del personale militare e civile del quadro permanente, dei frequentatori del 17° e 18° Corso VSP e delle Sezioni di Caserta dell’Associazione Arma Aeronautica e PASFA.

Il Colonnello Gigante, al termine dell’omelia, nel ricordo del Sottufficiale recentemente scomparso in attività di servizio, ha rivolto un caloroso e virtuale abbraccio alla sua famiglia e a tutto il personale del 36° Stormo di Gioia del Colle da parte della SSAM, “culla degli specialisti” dal 1948.

La Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, dipende dal Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari e provvede alla formazione militare, culturale, tecnico-professionale e morale degli Specialisti (Allievi Sergenti, Sergenti e Volontari di Truppa in servizio permanente), del personale non direttivo di Forza Armata interessato ad un processo di riconversione/qualificazione professionale e dei “Manutentori di Aeromobili” di altre Forze Armate e Forze di Polizia.

Autore: Scuola Specialisti A.M. – Caserta – Magg. Giuseppe Argenziano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.