Campionato di poetry slam, a Benevento la finale regionale

0 567

Venerdì 1 giugno, ore 21.00, l’Orto di Casa Betania di via Marco da Benevento ospiterà la finale regionale del campionato italiano di poetry slam, una singolare competizione poetica in cui il pubblico è giudice sovrano. Poeti provenienti da ogni provincia della regione si sfideranno a colpi di versi, tutti rigorosamente scritti di proprio pugno, per guadagnarsi l’accesso alla fase conclusiva nazionale, organizzata dalla LIPS – Lega Italiana Poetry Slam (15-16 giugno, a Genova). La serata sarà introdotta da una esibizione musicale live dell’artista “Morph X”, cui faranno seguito “Tutto il male compresso” di Francesca Saladino, vincitrice del premio nazionale PoverArte Web Slam, e una performance della poetessa sannita Eugenia Giancaspro, già campionessa in Abruzzo e come tale di diritto fra i migliori 24 slammer del Belpaese. Due riconoscimenti che si aggiungono all’incessante attività della CASPAR, di cui le due ragazze sono membri, un collettivo di artisti che da maggio 2017 sta proponendo in giro per la Campania, dall’Alta Irpinia al Cilento, una serie di iniziative in cui la poesia svolge un ruolo culturale e sociale: laboratori, recupero e promozione della tradizione orale locale, incontri per la salvaguardia dell’ambiente e per la tutela delle minoranze, dalle scuole ai centri di recupero, in carcere e ovunque sia necessario ridurre la marginalità e il disagio. Anche per dare continuità al progetto sono state scelte Benevento, da un lustro patria dello slam campano, e una fattoria sociale come location. Uno spazio ideale per festeggiare il primo anno di vita del gruppo, a oggi il quarto in Italia per numero di slam organizzati, eleggere il nuovo campione e scoprire come la poesia, liberata da vecchi e rigidi schematismi, sia diventata una forma d’arte viva, accessibile e moderna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.