L’europarlamentare Martusciello ieri a San Tammaro da D’Angelo

Interventi di Cantiello e Scala del comizio di ieri sera

0 605

SAN TAMMARO – Una campagna elettorale entusiasmante, ricca di confronti e di frecciatine lanciate e ricevute che però non hanno scalfito le posizioni e gli obiettivi di Vincenzo D’Angelo e dei 12 candidati alla carica di consigliere della Lista numero 2 “LeAli per San Tammaro”. “Questi ultimi due giorni di campagna elettorale ci serviranno a sigillare ancora di piu’ il patto con i tammaresi, un patto che abbiamo sottoscritto alla presentazione della lista: impegnarci insieme per il cambiamento”, a sostenerlo è proprio l’aspirante alla fascia tricolore. Ieri pomeriggio, mercoledì, D’Angelo ed il suo gruppo hanno ricevuto l’ennesima visita, l’ennesimo appoggio delle istituzioni: l’eurodeputato Fulvio Martusciello è andato a trovarli nella loro sede elettorale. “Ovunque c’è la buona politica noi ci siamo, ovunque ci sono giovani amministratori che vogliono impegnarsi liberamente per il proprio paese, la propria comunità, noi siamo accanto a loro. Ne ho parlato oggi con il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani che sarà vicino a questa amministrazione, e consentirà a San Tammaro di essere collegata all’Europa con l’apertura di uno sportello europeo per accedere ai finanziamenti diretti per consentire di portare sviluppo immediato e ricchezza”, ha commentato l’europarlamentare di Forza Italia. Poi l’invito ai tammaresi: “Andiamo il 10 giugno ad esprimere la nostra preferenza, consentendo ai ragazzi, ai giovani che ci hanno messo la faccia, di cambiare”. Ovviamente non è mancato l’in bocca al lupo al candidato sindaco e alla sua squadra. Squadra che ieri sera era impegnata nel penultimo comizio elettorale.
Sul palco Daniela Cantiello, giovane mamma, lavoratrice. “Voglio ringraziare il candidato sindaco per questa grande opportunità che mi ha dato. Lavorerò per favorire situazioni di sviluppo per l’imprenditoria, soprattutto quella femminile, informando i tammaresi sulle molteplici forme di accesso ai finanziamenti per le attività di impresa e professionali. Mi batterò affinchè lo sport sia una realtà ben solida sul nostro territorio per 365 giorni l’anno e affinchè sia inteso anche come prevenzione per la salute visti i benefici che porta. E a tal proposito favorirò la nascita di un consorzio di associazioni sportive e la creazione di cooperative giovanili per gestire gli impianti sportivi esistenti sul territorio tammarese. E’ vero che siamo giovani ma essere giovani non significa non essere capaci, basta osservare il nostro candidato sindaco giovane e stimato professionista, credete in noi e il 10 giugno fate la cosa giusta”.
E’ intervenuto ieri anche il consigliere uscente Errico Scala. “Siamo un gruppo di giovani uniti per l’amore della propria comunità. Se sono sceso in campo è per dare vita ad un progetto nato diversi anni fa e non da pochi giorni. Lavoreremo per la rinascita del paese dal punto di vista sociale, della riqualificazione territoriale e della sicurezza. I servizi sociali negli ultimi 10 anni sono stati tralasciati, come i bisogni dei piu’ deboli, di quelli che non hanno un reddito, come quelli che non sanno come mettere un piatto a tavola e non sanno come vestire i loro figli. Vogliamo aiutare coloro che non hanno la possibilità di avere, vogliamo aiutare tutti i cittadini, senza distinzione alcuna, con particolare attenzione a chi ha piu’ bisogno. Per questo restituiremo alle casse comunali il 30% delle indennità e lo destineremo proprio alle famiglie bisognose, costituendo un fondo per il sociale. Aiuteremo le attività commerciali e le strutture sportive a non chiudere”. Non sono mancate le ‘frecciatine’ da parte del consigliere che ha accusato gli uscenti di pensare solo alle poltrone e ad averne create altre perchè non bastavano. “San Tammaro è arrivato al punto di dire basta con il passato. Nonostante la nostra giovane età non siamo sprovveduti, abbiamo scelto l’amore del nostro paese, ci stiamo mettendo la faccia. La popolazione è delusa e per questo il 10 giugno dovete votare una nuova classe dirigente votando LeAli per San Tammaro con Vincenzo D’Angelo sindaco.
Hanno detto la loro anche Giancarla Gravante, Mario Laudanno, Anna Maria Califano, e naturalmente il candidato sindaco D’Angelo che ha posto ancora una volta l’accento sulle periferie e sull’importanza della loro riqualificazione. Domani sera la lista numero 2 chiuderà la campagna elettorale con un comizio in piazza Cappella.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.