Fioravante Bosco (Uil Avellino/Benevento): “Tolleranza zero per gli assenteisti. La UIL si costituirà parte civile”

0 682

Anche a Massa Carrara operazione dei carabinieri contro gli assenteisti negli enti pubblici: 26 gli arresti domiciliari, coinvolti dipendenti della Provincia di Massa Carrara e del Genio civile. Le misure cautelari sono scattate sia a Massa che a Carrara, ma anche a Montignoso, Sarzana, Viareggio e Pisa.  Circa 5000 gliepisodi di assenze accertati per 2600 ore di lavoro sottratte al servizio pubblico.Il nostro sindacato da sempre si definisce garantista, ma se gli esiti dell’indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Massa Carrara confermassero i comportamenti fraudolenti di quei 26 lavoratori, la Uil si costituirà parte civile.

“I dipendenti pubblici infedeli – ha sottolineato Fioravante Bosco (Uil Avellino/Benevento)– sono ladri della dignità dei milioni di dipendenti pubblici che, ogni giorno, si mettono al servizio di tutti i cittadini del nostro Paese. È giusto, dunque, sospendere i ‘fannulloni’ e, se colpevoli, licenziarli, chiedendo conto anche ai dirigenti che non hanno vigilato.

Non possiamo più consentire a nessuno di infangare l’immagine di una categoria che quotidianamente svolge con passione e dedizione il proprio lavoro, nonostante operi in condizioni estreme, tra carenza di organico, mancanza di investimenti e senza alcuna tutela. D’altra parte – conclude il sindacalista– non vogliamo che ci si ricordi dei dipendenti pubblici solamente nei casi di calamità o di gravi situazioni nelle quali si evidenzia l’operato diligente e premuroso dei tanti infermieri, medici, vigili del fuoco, poliziotti, operatori della polizia locale e della protezione civile e volontari, che, come sempre, con la loro professionalità e serietà, dimostrano il loro valore, sempre in prima linea e pronti a dare il massimo nei momenti di difficoltà”.

Benevento, 8 settembre 2018.

Ufficio stampa Uil Benevento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.