Casal di Principe (Caserta). I lavoratori per la raccolta rifiuti sul piede di guerra

Ecco le recriminazioni contro la ditta "Senesi S.p.a."

0 582

CASAL DI PRINCIPE (Caserta) – Il cantiere per la raccolta dei rifiuti nel comune di Casal di Principe è in fibrillazione per la decisione dei lavoratori, appoggiati dal sindacato Fit-Cisl, di entrare nella fase di agitazione a partire dal prossimo 26 ottobre.

Le rimostranze dei lavoratori, più volte diffuse e segnalate agli organi competenti, sono tutte rivolte contro la società che si occupa della raccolta dei rifiuti sul territorio di Casal di Principe, ovvero la “Senesi S.p.a.”. Mancanza di sicurezza sul luogo di lavoro, le mancate rotazioni delle zone di servizio e dei carichi di lavoro, la ripetute vessazioni subite dai lavoratori dal capo servizio, sono solo alcuni dei motivi che hanno spinto i lavoratori ed il sindacato ad adottare questa misura. Di tutto ciò, oltre alle rappresentanze dell’amministrazione comunale di Casal di Principe e della ditta, è stato informato anche il Prefetto di Caserta.

Per approfondire leggi il documento in calce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.