Libera Rappresentanza dei militari approda nel territorio di Giordano Bruno: meeting il 30 marzo 

0 61
NOLA. Si terrà sabato 30 marzo, alle ore 16:00, presso il museo della guerra “Auditorium Casa del Mutilato”, in via Fonseca, a Nola, il meeting “La svolta sui diritti sindacali per i militari”. L’evento è stato organizzato dal primo sindacato militare riconosciuto dall’esercito italiano, “Libera Rappresentanza”, presieduto da Girolamo Foti con Vice Presidente Sandro Frattalemi e Segretario Nazionale Marco Votano.
Il convegno vedrà la partecipazione dei seguenti ospiti: il senatore Francesco Urraro; l’onorevole Paolo Russo; l’onorevole Carmine De Pascale; la dott.ssa Anna Petrella; ruolo d’onore a Carmine Lettieri; la famiglia Tuccillo e la pittrice Giovanna Lettieri.
Al centro del convegno numerosi progetti: ricongiungimento familiare; supporto ed assistenza al personale con figli disabili; vittime del disturbo post traumatico al rientro da missioni militari; alt mobbing; formazione ed elevazione professionale per i militari; diritto alla casa; rivisitazione della ex legge 100; riconoscimento professionale; tutela dei volontari; tabelle organiche – rimodulazione con corsi interni; contratto di previdenza – interventi sul personale; riconoscimento della legge di specificità dei militari; riordino delle caserme al sud.
“Il nostro impegno – affermano gli organizzatori e componenti del Sindacato Luigi Sorrentino e Stefano De Rosa – inizia dall’amore verso quella che amiamo definire una seconda famiglia, ovvero la comunità militare. È tempo di dare una svolta e mostrare a tutti il nostro valore di militari, dando vita alle nostre idee, i nostri progetti ed il nostro coraggio col fine di cambiare la storia”.
Durante il meeting, sarà donato, al comune di Nola, un quadro raffigurante Giordano Bruno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.