Casagiove, si è dimesso l’assessore alle politiche sociali Pietro Nardi

0 731

Questa mattina l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Casagiove avv. Pietro Nardi, ha rimesso le sue deleghe nelle mani del Sindaco Roberto Corsale. Di seguito il testo della lettera di dimissioni:

Io sottoscritto avv. Pietro Nardi con il presente atto rassegno formalmente le dimissioni dalla carica di Assessore e correlate deleghe alle Politiche Sociali, al Personale ed al Contenzioso. Sin dall’inizio di questo percorso, durato più di tre anni, ho svolto il mandato assessorile con forte senso di responsabilità, umiltà e correttezza, offrendo alla Comunità che ho avuto il privilegio di rappresentare, anche con questa carica, ed all’attività politico – amministrativa, la massima dedizione possibile. Nel corso di questa esperienza ogni scelta assunta, talvolta non semplice, è stata sempre ispirata dal senso del bene comune, dell’interesse generale e di quanto, con il Sindaco Roberto Corsale e tutta la compagine di maggioranza, si è ritenuto giusto e utile per la Città di Casagiove. Non mi sono mai piegato ad adottare scelte di comodo, ho espresso sempre in modo chiaro il mio punto di vista, evitando personalismi, anche mediatici, che reputo sterili, inutili e controproducenti per una sana azione amministrativa e, più ancora, per una Città che amo e credo sia stanca, tanto stanca, di autocelebrazioni, beghe e polemiche, da qualsiasi parte esse provengano. Nel solco di un’idea di rinnovamento profondo, che ormai sono certo abbia attecchito in modo irreversibile nella nostra Comunità, ho vissuto, tra gli alti e bassi di chi affronta le cose con passione questo soddisfacente segmento della mia vita non nego talvolta toccato da qualche piccola delusione! Attraverso questa bellissima avventura, che ha dato forma a progetti straordinari, in particolar modo nel settore delle politiche sociali – a me tanto caro – e che non ritengo val la pena di elencare, per evitare di scivolare in possibili forme di autocensimento a migliorare la Nostra Città. Mi preme chiarire che la decisione assunta, maturata con assoluto senso di responsabilità, scaturisce da motivi di carattere personale e dell’attuale necessità di svolgere in maniera ancora più intensa la professione di avvocato penalista che al momento mi assorbe in modo non coniugabile con l’impegnativo ruolo di assessore, che merita completa abnegazione per il giusto rispetto di chi si è chiamati a rappresentare: quando si ha l’onore e l’onere di rappresentare una comunità, Essa e solo Essa, viene prima di tutto! Perlaltro, mi sembra doveroso e giusto ringrazire i Dipendenti Comunali, i Dirigenti, attuali e non, ed il Segretario Comunale, per la disponibilità, professionalità e sostegno messi a disposizione del sottoscritto durante il mandato, e quanti hanno supportato le iniziative da me messe in campo, primi fra tutti i componenti della Giunta ed i Consiglieri Comunali di maggioranza. Infine, ringrazio il Sindaco – al quale rimetto le mie deleghe – per avermi dato l’Onore di rappresentare la Città di Casagiove con questo significativo ruolo, di aver potuto lavorare al suo fianco, accordandomi fiducia e stima incondizionata. Con sincerità auguro all’intera Amministrazione di continuare a svolgere un proficuo lavoro, certo che seppur tra diversità di vedute abbiamo tutti il benessere dei Cittadini e della Città di Casagiove, come priorità assoluta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.