Festa di Sant’Antuono: oggi il premio Historia Loci e la giornata di studio

0 112

Le 18 battuglie di Pastellessa hanno sfilato nel week end appena trascorso per le strade cittadine. In migliaia hanno raggiunto Macerata Campania, provincia di Caserta, per assistere all’evento che nonostante il passare degli anni riscuote sempre più successo e che fa registrare numeri da capogiro in termini di partecipazione e coinvolgimento delle comunità limitrofe e non. Tant’è che si intende candidare la festa di Sant’Antonio Abate come patrimonio immateriale dell’umanità UNESCO. Dai bambini agli anziani, in strada c’erano tutti. E tutti con il naso all’in su’ per vedere i fuochi d’artificio e i 1200 bottari che hanno suonato la musica della tradizione con botti, tini e falci. In paese regna l’armonia. L’aria di festa unisce tutti. Si canta con i bottari, si passeggia per il paese, si degustano le pietanze tipiche preparate dalla parrocchia San Martino Vescovo. Oggi nell’ambito delle manifestazioni promosse durante la settimana di festa è prevista la ‘giornata di studio’ nella sala consiliare al termine della quale ci sarà la consegna del “Premio Historia Loci”. Folclore, tradizione e religiosità saranno analizzati attraverso la presentazione di numerosi progetti e lavori. Non mancheranno i laboratori con attività che coinvolgeranno grandi e piccini.

Ecco in dettaglio gli appuntamenti:

Dalle ore 17:00 alle ore 20:00 “Giornata di studio” presso l’Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania, con il patrocinio del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli” con:

Presentazione del lavoro discografico “Suoni Antichi” a cura dell’Associazione Suoni Antichi di Macerata Campania;

Presentazione del progetto “Saperi, arti e tradizioni in cattedra” a cura dell’Istituto Comprensivo di Macerata Campania;

Presentazione dell’attività di ricerca “I Bottari di Macerata Campania. Una «comunità ritmica» fra riti tradizionali e world music” di Carla Sagliocco;

Presentazione del libro “Sant’Antonio Abate, il fuoco della musica. Studi e riflessioni con particolare attenzione al culto di Macerata Campania” a cura di Vincenzo Capuano con gli interventi di: Giuseppe Bruno, Antonio Casertano, Emanuela Esposito, Luigi Ferraiuolo, Mariano Fresta, Lia Giancristofaro, Martina Gonzales Reyero, Matteo Ludovisi, Andrea Massaro, Giovanni Mocchi, Salvatore Enrico Pappalardo – Daniele Pennisi – Rosario Torrisi, Michele Antonio Piccirillo, Vincenza Rauccio, Silvia Vetrella, Luigi Cerrone e Vincenzo Polcari.

Al termine della “Giornata di studio” presso l’Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania consegna del “Premio Historia Loci”, istituito dall’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa nel 2012 al fine di riconoscere tutte quelle persone ed enti che hanno contribuito in modo fattivo alla salvaguardia, alla trasmissione e alla valorizzazione della Festa di Sant’Antuono: del senso umano e cristiano, le espressioni culturali ad essa inerenti e la musica dei Carri di Sant’Antuono, patrimonio culturale immateriale di Macerata Campania

Dalle ore 15:30 alle ore 17:30 attività con Laboratori #PastellessaLab: Laboratorio Artistico “Le dimensioni artistiche della Festa di Sant’Antuono”, nella biblioteca comunale a cura dell’associazione ‘Na Chiacchiera di Recale presieduta da Maria Rita Magnotta e Enza Rauccio.

La partecipazione ai corsi è gratuita ed è rivolta a tutti gli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.