Ecco ‘Paideia’, l’asilo nido che con un’app migliora le comunicazioni con le famiglie

Il progetto formativo, realizzato dalla cooperativa sannita Bartololongo in spazi innovativi e all’avanguardia, punta su laboratori speciali e su un software gestionale pensato a misura di  genitori e soprattutto bambini  

0 169

A Benevento arriva l’asilo gestito con il sistema ‘Easynido’, il cloud software pensato e realizzato per migliorare la qualità del lavoro delle educatrici, ma anche per facilitare le comunicazioni con i familiari e tutelare la privacy dei bambini.

Si chiamerà Paideia, come il termine che nell’Antica Grecia racchiudeva le parole ‘formazione’ ed ‘educazione’, in modo da puntare non solo all’aspetto pedagogico e all’istruzione scolastica, ma soprattutto allo sviluppo etico dei piccoli. Sorgerà negli spazi del Seminario Arcivescovile di viale degli Atlantici, grazie al lavoro dell’istituto paritario ‘De La Salle’ e della ‘Bartololongo’, la cooperativa sociale guidata dal presidente Italo Montella che da oltre 10 anni offre servizi di sostegno genitoriale e socio-assistenziale, seguendo il percorso educativo di quasi 1600 minori sanniti dai 3 ai 16 anni.

La struttura – dotata di aule innovative, spazi verdi e laboratori all’avanguardia – sarà inaugurata il prossimo 29 gennaio, alle 17:30, alla presenza delle autorità civili e religiose. Nei giorni 1 e 8 febbraio, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18:30, invece, doppio appuntamento con l’open day per dare la possibilità a curiosi e famiglie di visitare gli spazi e conoscere l’offerta formativa proposta.

“Il nido Paideia – spiega il presidente della Bartololongo, Italo Montellaè un servizio educativo e di accoglienza rivolto ai bimbi di età compresa fra i 12 mesi ed i 3 anni, che completa il percorso formativo dell’istituto paritario ‘De La Salle’. Sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17. L’organigramma prevede una coordinatrice, educatrici professionali e personale ausiliario.

 

Nasce con la finalità di offrire ai bambini un luogo di formazione, cura, socializzazione per il loro benessere psicofisico e per lo sviluppo delle loro potenzialità, ma anche per migliorare la conciliazione di tempi di vita, lavoro e cura del sé dei genitori.Un ringraziamento particolare va al Consorzio ‘La Rada’ di Salerno, che ci ha seguito nella formazione del personale e nella predisposizione della struttura.

Il nido – conclude Montella – vuole porre le basi per l’educazione degli adulti di domani, impegnandosi a costruire una “cultura dell’infanzia”. Questo percorso educativo vede protagonisti i genitori e gli operatori, fondamentali nella crescita dei bambini e della comunità del nido”.

A spiegare il sistema innovativo e le novità rispetto agli asili tradizionali è la coordinatrice e psicologa sannita Maria Rosaria Masone: “EasyNido fornirà ai nostri educatori uno strumento immediato e personalizzato con cui aggiornare facilmente il diario di bordo dei bambini e comunicare con i genitori. Meno tempo con carta e penna e molto più tempo con i piccoli. Questo strumento – spiega la referente di Paideia – offrirà vantaggi anche ai genitori, come poter sapere facilmente cosa ha mangiato il proprio bambino, le attività svolte, vedere le foto, dialogare tramite app con educatori”.

Intanto sono già aperte le iscrizioni al nido Paideia. Per info: 348 7035164

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.