Vairo assessore, Miccolo (SpC), nessuno stupore è il partito unico delle poltrone

0 179

Tanto stupore ha provocato la nomina, effettuata dal sindaco Carlo Marino, della preside Adele Vairo ad assessore del comune capoluogo. Stupore che non è presente nelle parole del coordinatore di Speranza per Caserta Michele Miccolo: “Perché dovremmo stupirci che l’amministrazione di destra guidata dal Partito Democratico abbia scelto una donna di destra per l’assessorato all’Istruzione? Solo gli ingenui e i ciechi non hanno avuto modo di rendersi conto in questi quattro anni della mostruosità politica che regge il comune di Caserta dove, tra consiglieri, assessori e lo stesso Sindaco (mister 1000 preferenze, assessore ai Lavori Pubblici di Luigi Falco) l’aria di sinistra è sempre più rarefatta! Di cosa ci dobbiamo stupire – si chiede ancora Miccolo – se Adele Vairo, che non è una semplice militante di Forza Italia ma una dirigente di alto livello del partito di Berlusconi, viene nominata assessore all’Istruzione? Il sindaco Carlo Marino si conferma un cerchiobottista alla guida di una accolita di poltronisti che, incuranti della realtà, continuano a tenere una città intera da 20 anni nelle morse dell’inefficienza più completa grazie alla complicità, innanzitutto, di un Pd ammutolito che di sinistra non ha più nulla. Di fronte a questo quadro sconsolante non ci possiamo stupire se una ‘matrona berlusconiana’ sia stata scelta come assessore nel comune più sgangherato d’Europa. Noi continueremo a vigilare a denunciare, nelle sedi opportune – conclude il coordinatore di Speranza per Caserta – tutte le storture e le brutture che questa amministrazione sta causando a Caserta nella speranza che anche i ciechi possano tornare a rendersi conto che siamo tutti schiavi del partito unico delle poltrone”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.