AraBat – startup per il riciclo di batterie esauste con scarti agroalimentari

Al via la rivoluzione verde

0 124

ARABAT è un progetto innovativo sostenibile avviato da Associazione NemicoRe e A.FO.RI.S. – Impresa Sociale: elaborato da quattro giovani laureati pugliesi (Raffaele Nacchiero, Vincenzo Scarano, Leonardo Renna, Giovanni Miccolis), membri di NemicoRe, con il sostegno tecnico ed il network di A.FO.RI.S., ARABAT è risultato idoneo nell’ambito del programma Estrazione dei Talenti, promosso dalla Regione Puglia attraverso ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione.

L’idea vincente consiste nella costituzione di un’impresa nel territorio pugliese per il riciclo innovativo di batterie al litio esauste e il relativo recupero di metalli preziosi attraverso l’impiego di scarti agroalimentari (bucce di arancia). Basato su una pubblicazione scientifica della Nanyang Technological University di Singapore, la portata del progetto è tale da conferirgli grande rilevanza ai fini di un’evoluzione positiva per gli scenari attuali di gestione dei rifiuti, di economia circolare e, più in generale, di sostenibilità.

I problemi che si intendono risolvere con questa Idea di Business sono molteplici. Tra questi: il problema relativo alla gestione delle grandi quantità di batterie esauste, considerate a tutti gli effetti dei rifiuti pericolosi e il cui smaltimento rappresenta oggi un problema molto rilevante per via delle sostanze chimiche coinvolte che possono inquinare l’ambiente ed essere nocive; il problema del recupero dei metalli preziosi presenti nelle batterie al litio a fine vita; il riutilizzo dei rifiuti agroalimentari per dare loro una vera e propria seconda vita (la miscela composta da bucce d’arancia, ricche di cellulosa e acido citrico, risulta infatti necessaria per il processo chimico-industriale di recupero dei metalli preziosi). L’idea rappresenterebbe un unicum rivoluzionario per il territorio pugliese e oltre: non esistono attualmente in Italia e in gran parte d’Europa, impianti di trattamento per il riciclo delle pile al litio a fine vita.

Con Estrazione dei Talenti la Regione Puglia, attraverso ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, finanzia percorsi personalizzati di accompagnamento e accelerazione rivolti a Team di aspiranti imprenditori innovativi nell’ambito delle aree prioritarie di innovazione indicate dalla Strategia regionale per la Ricerca e l’Innovazione. Il programma fornisce, ai progetti più validi tra quelli candidati, il supporto tecnico delle cosiddette “FACTORY”, raggruppamenti di soggetti pubblici e privati che trasferiranno competenze e know-how ai Team vincitori.

Il Team di ARABAT ha scelto STARTMAN come FACTORY di riferimento per la manifattura sostenibile. Di essa A.FO.RI.S. è nodo  di servizi per la Provincia di Foggia e, grazie al relativo network, ne è nato un sodalizio che si appresta a elaborare lo sviluppo dell’Idea di Business. Sono previste sessioni comuni e dedicate di accompagnamento con erogazione di servizi di tutorship, mentorship, fundraising e business case, da parte di soggetti aderenti alla stessa FACTORY.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.