Asi, il Consiglio approva il Piano economico e finanziario

0 241

Il Consiglio generale del Consorzio Asi Caserta, presieduto da Raffaela Pignetti, ha approvato all’unanimità il Piano economico e finanziario del 2022 contenente programmi di investimento e di attività e il Piano triennale delle opere pubbliche 2022/2024.

“Le linee programmatiche – ha dichiarato la presidente Raffaela Pignetti – si sono concentrate su alcuni asset strategici funzionali alle esigenze di competitività, innovazione e valorizzazione delle aree industriali: completare l’adozione del Piano regolatore generale per ogni agglomerato, accompagnare il processo di manutenzione ordinaria e straordinaria con importanti interventi di infrastrutturazione, proseguire la politica di riqualificazione anche attraverso il recupero delle aree abbandonate come l’ex Impreco, avviare laseconda fase di attuazione del protocollo d’intesa con il Ministero della Giustizia “Mi riscatto per il futuro”. Il Pnrr e le Zes, che con la nomina del commissario di governo Giosy Romano decolleranno, rappresentanograndi opportunità di rilancio che ci consentiranno di operare con maggiore efficacia”.

In particolare, sul piano degli interventi infrastrutturali, il Consorzio ha dato vita ad un imponente lavoroprogettuale con l’adozione di nuovi interventi che riguardano l’agglomerato di Aversa Nord, tra i quali il potenziamento della rete fognaria del tratto Teverola-Carinaro, la realizzazione di infrastrutture primarienell’area nord del comune di Gricignano.

Nel corso dell’assemblea la presidente ha annunciato l’imminente apertura di alcuni cantieri. Inizieranno a breve i lavori di messa in sicurezza di via della Stazione, nell’agglomerato Aversa Nord. Il progetto, per un importo di un milione e centomila euro, prevede un radicale intervento di ristrutturazione attraverso ilripristino delle condizioni di viabilità, di sicurezza stradale e la regimentazione delle acque.

A questo si aggiunga la definizione delle procedure di gara per il progetto “Sicurezza e Ambiente nella Terra dei fuochi”, finanziato dal Ministero dell’Interno. L’intervento interesserà quattro dei quattordici agglomerati (Caserta, Ponteselice, Aversa Nord, Marcianise-San Marco Evangelista) e vedrà l’istallazione di un sistema divideosorveglianza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Ho letto e accetto Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.