Casagiove (Caserta) – La processione di Sant’Antonio ("miracoli" a parte) rischia di sfilare tra i rifiuti

0 1.604

CASAGIOVE (CASERTA) – Come diceva il grande Totò, “S. Antonio fa tredici grazie al giorno”. Quest’anno però neanche il santo di Padova potrà riuscire a risolvere una situazione molto scomoda, come la sospensione del ritiro dei rifiuti organici (umido) comunicata ieri da un avviso comunale.

La sospensione è prevista dal 22 al 26 giugno ed è dovuta a degli interventi straordinari di manutenzione agli impianti da parte della ditta Gesia spa. Quello che però ci addolora è sicuramente il fatto che la processione di S. Antonio, santo amato dal popolo casagiovese, sarà contornata da sacchetti agli angoli delle strade. Anche se da un lato i fatti non sono adducibili né all’amministrazione e né ai casagiovesi, noi cittadini potremmo sicuramente contribuire alla buona riuscita della manifestazione sacra, ponderando bene le nostre scelte e magari tenendo in casa i sacchetti con l’umido almeno fino al passaggio del santo.

Oltre ad essere un gesto di civiltà e coesione cittadina, sarebbe sicuramente un’azione gradita al nostro S. Antonio che sarà ben lieto di notare che, per una volta, la grazia l’abbiamo fatta noi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.